Consegna prima NATALE !!
Consegna con FEDEX Express (1 giorno)
o con Colissimo (3 giorni)
Tutti i nostri articoli sono IN scorta - Spedizione IMMEDIATA

Tazza Vincent Van Gogh, Ramo di mandorlo (Goebel)

Tazza da tè Vincent VAN GOGH
"Ramo di mandorlo"



Tazza da tè e piattino in porcellana.
Dorature all'oro
H : 7 cm
Ø Tazza : 10 cm
Ø piattino : 15 cm

Siamo sperimentati nell'invio di articoli fragili per tutto il mundo.
Invio molto sicuro per una consegna in perfetto stato.




Disponibilità :
in scorta

32.50 €
Quantità:



Tazza da tè Vincent Van Gogh, Ramo di mandorlo Tazza da tè Vincent Van Gogh, Ramo di mandorlo Tazza da tè Vincent Van Gogh, Ramo di mandorlo Piattino Vincent Van Gogh, Ramo di mandorlo

Scoprite tutti i nostri prodotti Van Gogh




Vincent Van Gogh (1853-1890 Paesi Bassi)

Supplemento di notizie culturali ed artistiche sul pittore

* * *

Principali opere :

Le Iris, I Girasoli, Terrazza del caffè sulla piazza del forum ad Arles, Autoritratto, Camera di Vincent ad Arles, La notte stellata.

Movimento artistico :

Postimpressionismo. Vincent Van Gogh prefigura il fauvismo.

Ispirazione, influenza :

Millet e Delacroix, per la composizione ed il naturalismo. Anton Mauve che era il suo padrone per la tecnica e Hiroshige per l'approccio del pittore rispetto alla natura...

I suoi contemporanei :

Condivide il periodo Post-impressionismo con Cézane o Gauguin, poi condivide il periodo Prato-espressionista con Munch o Ensor. Ciascuno di questi artisti ha fatto al suo modo, la transizione tra le impressioni visuali (Monet o Renoir), e le espressioni del senso (Schiele ou Kokoschka).

Da fissare :

Vincent Van Gogh è uno degli anelli essenziali dell'evoluzione dell'arte, ma bisognerà aspettare gli storici affinché la cosa sia stabilita. Suoi contemporanei passano quasi totalmente accanto al Rivoluzione Van Gogh.

Per andare oltre :

Se il ruolo di Théo Van Gogh, il fratello di Vincent, è conosciuto da tutti, quello della sua vedova Johanna Bonger (Théo è morto un anno dopo Vincent), l'è molto meno. Questo è tuttavia lei che è riuscita a fare riconoscere l'opera di suo cognato, organizzando le prime esposizioni fin da 1898, nei Paesi Bassi, facendo pubblicare la lettere di Vincent... Ha molto partecipato alla leggenda di Vincent.